Con Manduco vogliamo offrire una soluzione allo spreco alimentare. Si rivolge da un lato agli esercenti locali (gastronomie, ristoranti,..) per una migliore gestione delle eccedenze alimentari e dall’altro al consumatore che può contribuire alla lotta allo spreco, risparmiando nell’acquisto di prodotti artigianali di qualità. Tutto in un’app dove l'esercente crea l’offerta con il surplus invenduto e l'utente l’acquista in pacchetti preconfezionati con la specifica della macrotipologia di prodotto.
In questo modo, tramite ogni singola azione, si generano effetti positivi per la comunità e l’ambiente.
L’idea nasce sull’onda di questi dati allarmanti e dall’attenzione già manifestata e concretizzata nel Nord dell’Europa, dove c’è una sensibilità più alta.
Lato ambientale si riduce lo spreco di risorse e la produzione di rifiuti. C’è una miglior valorizzazione, inoltre, della produzione a km 0 sui singoli territori.
Lato economico l’esercente recupera i costi vivi e aumenta i propri gu...
Con Manduco vogliamo offrire una soluzione allo spreco alimentare. Si rivolge da un lato agli esercenti locali (gastronomie, ristoranti,..) per una migliore gestione delle eccedenze alimentari e dall’altro al consumatore che può contribuire alla lotta allo spreco, risparmiando nell’acquisto di prodotti artigianali di qualità. Tutto in un’app dove l'esercente crea l’offerta con il surplus invenduto e l'utente l’acquista in pacchetti preconfezionati con la specifica della macrotipologia di prodotto.
In questo modo, tramite ogni singola azione, si generano effetti positivi per la comunità e l’ambiente.
L’idea nasce sull’onda di questi dati allarmanti e dall’attenzione già manifestata e concretizzata nel Nord dell’Europa, dove c’è una sensibilità più alta.
Lato ambientale si riduce lo spreco di risorse e la produzione di rifiuti. C’è una miglior valorizzazione, inoltre, della produzione a km 0 sui singoli territori.
Lato economico l’esercente recupera i costi vivi e aumenta i propri guadagni e il consumatore può acquistare prodotti di alta qualità ad un prezzo inferiore.
Lato sociale si valorizza il territorio e il tema dell’educazione alimentare e dell'importanza di fare rete e comunità in aiuto anche dei piccoli esercenti, che in questa fase storica causata dalla pandemia sono molto colpiti.
Tutte le ricadute positive generano elementi positivi al singolo delle singole comunità e, sommando tutti i benefici sui territori, si crea un risultato di valore aggiunto significativo in tutte le declinazioni della sostenibilità. L’idea si basa su un modello profit, dove il profitto non è però l’unico indice da perseguire, ma la giusta attenzione è rivolta alla coesione sociale e gli interessi della comunità e alla salvaguardia dell'ambiente; all’interno degli SDG’s abbiamo individuato diversi obiettivi come ambiti di intervento.
In una seconda fase si svilupperà il modello salendo lungo la filiera alimentare, massimizzando la rete costituita nella prima fase.
More information

Advisors

Employees

manuela angeloni
Admin
manuela angeloni CEO Ho 36 anni e esperienza imprenditoriale nel settore della consulenza alle imprese in finanza agevolata